sabato 13 giugno 2015

Consigli per gli acquisti: Unchanged e Antiworld

Oggi vi presento Unchanged e Antiworld della talentuosissima Vittoria Serena Dalton.


Iniziamo con Unchanged, ovvero il primo libro che, secondo me, potrebbe tranquillamente considerarsi autoconclusivo. Infatti Antiworld, il secondo,  narra la storia successiva, ovvero quello che accade dopo qualche anno.

“Il sangue. È sempre una questione di sangue. È il vero inizio e la vera fine di tutto.” 

Nella Varsavia della Seconda Guerra Mondiale, il giovane Damian stringe un patto con Sylvia: in cambio di un grande potere diventa un demone. Il favorito della Morte. Quando si accorge di non aver ottenuto ciò che desidera, non può più tornare indietro. Ormai Damian ha soltanto un modo per salvarsi. Qualcosa che va oltre la morte, al confine dell’amore. Qualcosa per cui non è ancora pronto. Almeno finché un giorno, passati decenni, non incontra una curiosa ragazza di nome Sol e il suo gruppo di amici. E la prospettiva con cui guarda il mondo inizia a cambiare. 

Dalla Londra più eccentrica al luogo più misterioso e inquietante di Parigi, per spezzare una catena di sangue lunga secoli, Damian dovrà affrontare la sua paura più grande. Un nemico che teme persino più di Sylvia e della dannazione eterna.

Perché mi è piaciuto:

Gli aspetti sono molteplici. Innanzitutto perché Vittoria ha uno stile squisito. È attenta ai dettagli e nulla è scontato. Pur essendo italiana, racconta di Londra come se ci abitasse da sempre. Riesce a parlare di argomenti molto complessi come se descrivesse un tè con le amiche. Vittoria Serena Dalton è una grande scrittrice e, a oggi, mi sembra incredibile che una famosa Casa Editrice non l’abbia ancora notata.
Lo ammetto, Damian, il suo protagonista che io ho ribattezzato Gigi, lo ucciderei... ma non è proprio questa la bravura? Riuscire a farci provare emozioni contrastanti per i personaggi non è cosa da poco.
Il finale è una grande, immensa sorpresa. Non posso dirvi nulla perché vi condizionerei... solo un appunto: LEGGETELO!

Come leggerlo:

Sia in versione ebook al prezzo minuscolo di 1,99€ o cartaceo a solo 9,88€ su Amazon. Approfittatene ora con l’edizione appena revisionata. 



Un breve estratto:

Mi interruppe, con un bacio. Rubato, fugace. Non sensuale, soltanto dolce come una carezza al miele. Quindi si allontanò di un passo. A un tratto una sensazione per nulla piacevole m’invase. Anche Catrinel s’irrigidì. 
«Devi andartene» mi ordinò. I suoi occhi iniziarono a mutare, la sua energia ad aumentare vertiginosamente. Pronunciava delle parole che non capivo, non ne ebbi il tempo. «Adesso so perché la nostra più giovane vrăjitoare si è innamorata di te: è davvero belliss…» Le parole si confusero, divennero reflui leggeri che mi raggiunsero appena, quasi provenissero da un luogo lontano. Poi fui investito da un bagliore accecante. Travolto da un maremoto di energia, fui sbalzato all’indietro a una velocità incalcolabile. Il volo contro il muro di poco prima non era stato niente a confronto. Chiusi gli occhi avvertendo l’atmosfera intorno a me rarefarsi. Mi sentivo liquefare, come se la materia del mio corpo si stesse disgregando in una miriade di particelle microscopiche fino a disintegrarsi del tutto. Non percepivo nemmeno il mio istinto d’Ombra. Volai all’indietro come se stessi percorrendo a tutta birra le Montagne Russe. Ma un’infinità di volte più veloce. In quegli istanti, che mi parvero l’eternità tutta insieme, credetti di esplodere. Invece terminai la corsa con un gran botto: sbattei la schiena contro qualcosa di duro, per poi rotolare a terra e ritrovarmi con la faccia schiacciata in un manto morbido e umido. Erba.

Quando finirete Unchanged, avrete subito a disposizione Antiworld... eviterete così l’esasperante pulsione di dar fuoco all’autrice, come è accaduto a me un anno fa.



“Tra la notte e l'alba, quando il passato svanisce e il presente non è ancora futuro.” 

Di questo libro non posso raccontarvi troppo, già la sinossi è uno spoiler clamoroso, però posso sicuramente dirvi che è ambientato a Praga e che parla di viaggi nel tempo. Se siete appassionati come me di libri sul genere, non potete assolutamente perdervelo. Con una regia magistrale Vittoria riesce a unire passato, presente e futuro a miti e leggende.
Un libro intrigante e particolare che riuscirà a conquistarvi... a parte Gigi, che resta “pigna” anche qui! ;)

Buona lettura!


4 commenti:

  1. Grazie per l'inaspettata e lieta sorpresa. Naturalmente anche la "pigna Gigi" ringrazia e saluta calorosamente ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che ci vuoi fare... mi ricorda un idiota con cui ho avuto una pessima esperienza! XD

      Elimina
  2. Ma l'idiota forse non era diversamente alto. Il segreto è tutto lì u.u

    RispondiElimina